Declino economico o metamorfosi / presentazione di Sergio Zaninelli; [contributi di] Stefano Agnoletto ... [et al.]. Roma : Edizioni Lavoro, 2004. 150 p. (Quaderni della Fondazione Giulio Pastore; 3). 88-7313-122-0.

Negli ultimi mesi, il tema di un «presunto» declino economico del nostro Paese è divenuto uno degli argomenti maggiormente rilevanti nel dibattito politico e nella riflessione dei diversi analisti, come testimonia la grande quantità di articoli, relazioni, saggi, convegni e interventi che quasi quotidianamente si confrontano con questa problematica. Si tratta, in realtà, in primo luogo di una «percezione», che rappresenta di per sé un fenomeno collocabile soprattutto nell’arco degli ultimi due anni, nel corso dei quali si è avviato, ha avuto momenti di particolare vivacità, si è attenuato e poi è ripreso, come spesso accade ai temi che appassionano l’opinione pubblica. Pubblicando questo dossier non si è voluto entrare nel merito del dibattito; tuttavia, ci si è mossi dalla convinzione che si tratta di un fatto culturale e politico in sé significativo. In tale prospettiva, i diversi contributi presenti nel «Quaderno» hanno lo scopo di descrivere i vari scenari possibili in cui collocare future scelte individuali, collettive e istituzionali, con la consapevolezza che la «percezione» (o il timore) del declino potrebbe in realtà costituire una sollecitazione irripetibile per una riflessione sui punti di forza e sui punti di debolezza del sistema-paese Italia, per andare oltre: oltre i rischi di declino e oltre la stessa percezione di esso.