Storia del lavoro e del sindacato

Gregorini Giovanni. Lavoro, rappresentanza, riforme: la CISL di Bergamo e lo sviluppo economico-sociale nel secondo Novecento (1943-1985) / presentazione di Gianluigi Petteni; postfazione di Sergio Zaninelli. Milano : Franco Angeli, c2008. 234 p.

La storiografia istituzionale, economica e sociale bergamasca si arricchisce con questa monografia di un nuovo contributo di sintesi, attinente alle vicende della CISL provinciale con la sua cadenzata affermazione come “primo sindacato” durante la seconda metà del Novecento. Si ripercorrono le tappe fondamentali di evoluzione dell’Unione sindacale provinciale della CISL di Bergamo dalle origini alla metà degli anni Ottanta del XX secolo. In particolare vengono enucleate quattro questioni di fondo.

Vedovato Giuseppe. Da “figli di un dio minore” a protagonisti della partecipazione: storia della FILCA, la federazione delle costruzioni e del legno della CISL. Milano: Franco Angeli, c2008. 379 p.: ill.

Il presente volume ricostruisce le vicende della Filca, la federazione dei lavoratori delle costruzioni e del legno della CISL, ispirandosi esplicitamente ad una chiave interpretativa – quella elaborata da Mario Romani – fondata su solidi riferimenti culturali autonomi e non sulla precomprensione ideologica del fenomeno sindacale, o tanto meno, su intenti celebrativi.

L'Amministrazione per gli aiuti internazionali : la ricostruzione dell'Italia tra dinamiche internazionali e attività assistenziali / a cura di Andrea Ciampani. Milano: Franco Angeli, c2002. 232 p.

La complessa vicenda che dal 1945 al 1962 interessa l’Amministrazione per gli Aiuti Internazionali (AAI), amministrazione statale sui generis guidata da Lodovico Montini, costituisce uno snodo poco conosciuto, ma ineludibile per ripercorrere la realizzazione dei programmi di aiuti internazionali all’Italia e il processo di “ricostruzione sociale” della nazione.

Ciampani Andrea (a cura di). L'altra via per l'Europa: Forze sociali e organizzazione degli interessi nell'integrazione europea (1947-1957). Milano: FrancoAngeli, 1995. 412 p. (Fondazione Giulio Pastore. Storia del Lavoro e del Sindacato; 6).

Accanto ai più tradizionali studi storici dell’idea europea e della «politica di potenza» dei singoli Stati, mentre si consolida l’esame degli aspetti economici e culturali dell’identità europea, per la prima volta il soggetto sindacale, le forze sociali e gli interessi organizzati vengono esplicitamente osservati come protagonisti del processo d’integrazione europea.

Saba Vincenzo. Gli elettrici tra coscienza del posto e nuove responsabilità sociali: Pagine di vita quotidiana della Flaei-Cisl (1950-1993). Milano: Franco Angeli, 1994. 573 p. (Fondazione Giulio Pastore. Storia del Lavoro e del Sindacato; 5).

Storia di una federazione sindacale vista dall’interno, seguita, cioè, nei suoi aspetti quotidiani e, per di più, soprattutto attraverso fonti ugualmente interne, in prevalenza relazioni presentate in occasione delle riunioni degli organi e verbali quasi stenografici delle riunioni stesse, scritta così, dando la parola agli stessi protagonisti: una storia «interna» che, peraltro, è assolutamente necessaria per conoscere aspetti per così dire essenziali dell’organizzazione sindacale, quali i processi di sindacalizzazione, che altrimenti correrebbero il rischio di essere ignorati.